Casapesenna

Litigio tra fratelli, uno accoltellato

Tenta di uccidere con un coltello il fratello durante una lite ma viene fermato. E' successo a Monteruscello, nel Napoletano, dove i carabinieri di Pozzuoli hanno bloccato con l'accusa di tentato omicidio un 35enne che, mentre si trovava fuori casa era stato chiamato dal padre per sedare un litigio verbale tra un fratello minore (di 25 anni) e la madre 66enne. Raggiunta l'abitazione e preso un coltello da cucina con una lama di 10cm, l' uomo ha affrontato il fratello più piccolo ferendolo a un orecchio e alla testa, conficcandogli la lama in fronte per poi allontanarsi in stato di agitazione. Poco dopo, l'aggressore ha fatto ritorno nei pressi di casa e, con un cacciavite, ha tentato di raggiungere l'ambulanza nella quale si stava soccorrendo il fratello per aggredirlo ancora. I carabinieri, minacciati dall'uomo, gli hanno intimato di gettare il cacciavite e lo hanno bloccato. Il ferito è stato trasportato all'ospedale di Pozzuoli e operato. In prognosi riservata, non in pericolo di vita.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie